CANZONE natale

IL NATALE





Caro babbo, caro Carlo, caro Nino, caro Tino,
caro babbo natal
scrivo qui una lettera, per un regal

scrivo bene, scrivo male, vado dritto, vado storto,
perdo anche il segno
ma non ti posso mica fare, un disegno

           
sono bello intelligente io quest’anno tra la gente
ho fatto proprio il buono
ho la testa sulle spalle, merito un dono

io vorrei, non vorrei, io potrei, non saprei,
ma se vuoi mangiar
con due biscotti o forse tre, ti posso accontentar

buon buon buon buon buon buon buon, buon natale
scrivi il tuo regalo e poi, lo riceverai
           
io ti aspetto, io sto in piedi, resto sveglio tutta notte,
io non vado a letto
per vedere la tua slitta, volar sul tetto

io ci provo, io ci tento, a non dormire resto attento
se non riesco però
puoi lasciare il mio regalo, sotto l’albero

buon buon buon buon buon buon buon, buon natale
scrivi il tuo regalo e poi, lo riceverai
         
c’è la neve, che atmosfera, niente male
ieri che diventa oggi, e adesso è già natale

buon buon buon buon buon buon buon, buon natale
scrivi il tuo regalo e poi, lo riceverai